logo campari
seguici su

Uno sguardo al futuro nel rispetto delle origini che hanno costruito la notorietà del marchio Campari.

Un ambiente unico nel cuore di Milano, capace di ricordare in tutto il mondo i valori della città e il culto dell'aperitivo italiano.

Il Camparino torna in Galleria

2012 - 3 GENNAIO

Il Camparino torna in Galleria

La storica insegna del bar Camparino, aperto da Davide Campari nel 1915, torna in Galleria Vittorio Emanuele II.
Ugo Nespolo firma il nuovo Camparino.

LEGGI

ugo nespolo per camparino

ugo nespolo per camparino

Camparino è il luogo storico per Campari, simbolo stesso di Milano e dell'aperitivo nel mondo, proprio per questo fin da subito il progetto Camparino in Galleria mi ha dato la sensazione di essere diverso e avvincente, ho accettato di lavorarci con molto entusiasmo.

firma nespolo LEGGI

La storia di Campari è legata a quella di Milano e dei suoi luoghi iconici come Galleria Vittorio Emanuele II, sede del bar Campari e del Camparino, quest’ultimo ancora oggi meta per eccellenza dell’aperitivo milanese.

1867
2012
-

1867

L’edificio della galleria Vittorio Emanuele II viene inaugurato il 15 settembre 1867 alla presenza del re Vittorio Emanuele II. Gaspare Campari vi si insedia con abitazione, ristorante e bottiglieria sull’angolo verso piazza Duomo.

Il 17 novembre 1867 nasce in Galleria, Davide Campari, primo cittadino milanese a nascere in Galleria.

1915

Viene aperto il bar Camparino.

Il Camparino rivoluzionerà il modo di bere Campari: dallo scantinato un impianto idraulico garantiva un flusso continuo di seltz ghiacciato fino al bancone di mescita.

1923/1925

Viene sostituito l’originale arredo del bar Camparino in stile Impero con l’arredo Liberty dell’ebanisteria di Eugenio Quarti, con le decorazioni floreali dal chiaro profumo klimtiano del pittore Angelo d’Andrea, e dell’artigiano del ferro Alessandro Mazzuccotelli.

1943

Nelle notti del 13 e del 15 agosto la Galleria è colpita dai bombardamenti aerei degli Alleati. Dopo il 1943, un sarto pugliese, Guglielmo Miani, approdato a Milano nel ’22 rileva la licenza bar-caffè sito in Galleria.

1983

Ottobre 1983: Viene sottoscritto un accordo fra La società Davide Campari-Milano Spa e la esercizi Galleria S.a.S. con il quale viene concesso la facoltà di utilizzare il nome “Camparino” come insegna del bar-caffè sito in Galleria. L’accordo prevede l’istallazione di nuove insegne recanti il nome “Camparino”.

1990

Nel gennaio 1990, ampliandosi il Caffè incorporando anche i locali della adiacente ex Libreria dello Stato, vengono istallate nuove insegne anche sulle vetrine annesse.


Il 3 dicembre 1990 viene stipulato un contratto di licenza con il quale viene concesso a Caffè Miani il diritto di usare sino al 31 dicembre 1995 il marchio “Camparino” di proprietà Campari come insegna per il bar-caffè sito in Piazza Duomo, 21.

1996

Il 30 gennaio 1996 viene presentata richiesta di cessazione delle insegne pubblicitarie istallate presso il Bar Camparino.

2012

Il 3 gennaio 2012 dopo 16 anni ritorna in Galleria l’insegna del Camparino, la nuova insegna commissionata da Campari è firmata da Ugo Nespolo.

IL CAMPARINO

Il Camparino, storico bar di Campari, torna in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. La reinterpretazione in chiave moderna della celebre insegna è firmata dal maestro Ugo Nespolo.

Insieme alla moda e al design, il Camparino è uno dei simboli della città di Milano e ha segnato l'inizio della tradizione dell'aperitivo, che Campari ha saputo valorizzare e diffondere a livello nazionale ed internazionale.

Oggi il Camparino vuole essere il luogo privilegiato per chi desidera immergersi nella vera atmosfera Campari, con uno sguardo al futuro, ma nel rispetto delle origini che hanno costruito la notorietà del marchio. Uno spazio aperto a nuovi stili, a nuove ritualità dal carattere fortemente cosmopolita. Un percorso che Campari condivide perfettamente con la sua città di origine.

Il Camparino continuerà ad essere gestito da Orlando Chiari e Teresa Miani, rispettivamente genero e figlia di Guglielmo Miani, sarto pugliese approdato a Milano nel '22. Orlando Chiari commenta così il passaggio d'insegna: “Per me e Teresa il fatto di essere stati scelti da Campari è il realizzarsi di un sogno come lo fu negli anni '60 quando lo realizzò mio suocero e continueremo a gestire il Camparino con la stessa passione che Papà Guglielmo ci ha trasmesso per questo lavoro e per il nostro Caffè.

Manterremo sia lo splendore che lo stile con un grande slancio al futuro, progetto che realizzeremo lavorando insieme e con entusiasmo con Campari per essere protagonisti nel progetto Expo festeggiando in tale modo i 100 anni del Camparino”.

camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino camparino

UGO NESPOLO PER CAMPARINO

Camparino è il luogo storico per Campari, simbolo stesso di Milano e dell'aperitivo nel mondo, proprio per questo fin da subito il progetto Camparino in Galleria mi ha dato la sensazione di essere diverso e avvincente, ho accettato di lavorarci con molto entusiasmo.
firma

Così il maestro Ugo Nespolo descrive l'ultima di una serie di collaborazioni con Campari, nell'inaugurare i lavori di ripristino dell'insegna Camparino in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. In ogni lavoro di Nespolo per Campari c'è la storia della cultura del marchio, negli anni l'artista ha potuto liberare la propria creatività e stabilire un rapporto svincolato da condizionamenti.

Campari sceglie Nespolo perché è uno degli artisti tra i più sorprendenti del panorama italiano per vari ordini di motivi. L'artista rifiuta le distinzioni tra categorie artistiche e non teme di misurarsi con gli strumenti del tempo, spaziando dal cinema alla pubblicità, dalla fotografia al computer.

Nel 2010, per la celebrazione dei 150 anni del marchio, Nespolo ha disegnato l'etichetta di una bottiglia prodotta in edizione limitata, che esalta Milano e il rito dell'aperitivo. La stessa etichetta è stata di ispirazione per una installazione che per 60 giorni ha sovrastato i tre archi della stazione Centrale di Milano. La fantasia di Ugo Nespolo ha interpretato l'espansione di Campari come una bottiglia-navetta spaziale che percorre un'orbita allegra e colorata.

Tra i maggiori progetti realizzati da Nespolo per Campari è doveroso ricordare quello datato 1990, in occasione dei Mondiali di calcio in Italia: un manifesto e uno spot sul tema del calcio come momento di allegria, gioco e rito collettivo.

GRUPPO CAMPARI

Davide Campari-Milano S.p.A., insieme alle sue controllate (“Gruppo Campari”), è una delle realtà più importanti nel settore del beverage a livello globale. E' presente in 190 paesi nel mondo con leadership nei mercati italiano e brasiliano e posizioni di primo piano negli USA e in Europa continentale. Il Gruppo vanta un portafoglio ricco e articolato su tre segmenti: spirit, wine e soft drink.

I COCKTAILS

CAMPARI AMERICANO
NEGRONI
NEGRONI SBAGLIATO
CAMPARI & SELTZ
CAMPARI SHAKERATO
CAMPARI ON THE ROCKS
CAMPARI ORANGE
CAMPARI ORANGE PASSION

CAMPARI AMERICANO*

INGREDIENTI

  • - 1 oz. Campari
  • - 1 oz. Vermouth rosso
  • - Top di soda

BICCHIERE IDEALE

  • Highball

GUARNIZIONE

  • Spicchio d’arancia e scorza di limone

PREPARAZIONE

Versate direttamente nel bicchiere highball colmo di ghiaccio Campari e Cinzano Rosso.
Aggiungete il top di soda.
Guarnite con spicchio d’arancia e scorza di limone.

CURIOSITA'

Il noto cocktail Americano nacque a Milano con il nome di Milano-Torino, che richiamava l’origine dei due ingredienti principali. È stato poi ribattezzato Americano in onore dei turisti americani estimatori del drink durante il proibizionismo.

*Cocktail ufficiale dell’I.B.A (International Bartending Association). I cocktail IBA vengono preparati in tutto il mondo secondo questa ricetta originale.

NEGRONI

INGREDIENTI

  • - 1 oz. di Campari
  • - 1 oz. di Cinzano Rosso
  • - 1 oz. di Gin

BICCHIERE IDEALE

  • Rock

GUARNIZIONE

  • Spicchio d’arancia

PREPARAZIONE

Preparate direttamente nel bicchiere rock colmo di ghiaccio.
Versate in sequenza Campari, Cinzano Rosso e Gin.
Guarnite con spicchio d’arancia.

CURIOSITA'

*Cocktail ufficiale dell’I.B.A (International Bartending Association). I cocktail IBA vengono preparati in tutto il mondo secondo questa ricetta originale.

NEGRONI SBAGLIATO

INGREDIENTI

  • - 1 oz. di Campari
  • - 1 oz. di Cinzano Rosso
  • - Top Pinot Chardonnay Cinzano

BICCHIERE IDEALE

  • Highball

GUARNIZIONE

  • Spicchio d’arancia

PREPARAZIONE

Versate direttamente nel bicchiere highball colmo di ghiaccio Campari e Cinzano Rosso.
Completate aggiungendo Pinot Chardonnay Cinzano.
Guarnite con spicchio d’arancia.

CURIOSITA'

Il Negroni Sbagliato è la variante ormai altrettanto nota del più classico Negroni. La differenza sta nel sostituire il gin con vino spumante. Più leggero dell’originale è stato inventato a Milano nello storico locale “Bar Basso”.

CAMPARI & SELTZ

INGREDIENTI

  • - 2 oz. Campari
  • - Top di soda

BICCHIERE IDEALE

  • Rock

GUARNIZIONE

  • Fetta di arancia a piacere

PREPARAZIONE

Preparatelo direttamente nel bicchiere rock.
Versate Campari ben freddo e completate con la soda.
A piacere potete guarnire con una fetta di arancia.

CAMPARI SHAKERATO

INGREDIENTI

  • - 2 oz. Campari

BICCHIERE IDEALE

  • Coppa cocktail

PREPARAZIONE

Versate Campari nello shaker.
Shakerate energicamente per 6-8 sec.
Con l’aiuto dello strainer versate il drink nella coppa cocktail raffreddata in precedenza.

CAMPARI ON THE ROCKS

INGREDIENTI

  • - 2 oz. Campari

BICCHIERE IDEALE

  • Rock

GUARNIZIONE

  • Spicchio d’arancia

PREPARAZIONE

Versate Campari nel bicchiere rock con ghiaccio.
Guarnite con spicco d’arancia.

CAMPARI ORANGE

INGREDIENTI

  • - 1, 1/4 oz. Campari
  • - Top di spremuta o succo d’arancia

BICCHIERE IDEALE

  • Juice

GUARNIZIONE

  • Spicchio d’arancia

PREPARAZIONE

Praparatelo direttamente nel bicchiere juice colmo di ghiaccio.
Versate Campari e completate con succo di arancia.
Guarnite con spicchio d’arancia.

CURIOSITA'

Campari Orange o Garibaldi è un cocktail tra i più semplici ma è altrettanto conosciuto quanto antico, a base di Campari e succo d’arancia. Può essere bevuto sia come aperitivo che come long drink. Il nome rende omaggio all’eroe dei due mondi: Giuseppe Garibaldi, in quanto il rosso di Campari ne ricorda la celebre giubba rossa e le arance lo sbarco in Sicilia.

CAMPARI ORANGE PASSION

INGREDIENTI

  • - 1,1/4 oz. Campari
  • - 1 Bar spoon di zucchero di canna
  • - 2 Spicchi di arancia
  • - Top di spremuta o succo d’arancia

BICCHIERE IDEALE

  • Juice

GUARNIZIONE

  • Ciliegina cocktail

PREPARAZIONE

Praparatelo direttamente nel bicchiere Juice pestando leggermente con l’aiuto del muddler gli spicchi di arancia e lo zucchero di canna.
Colmate il bicchiere con del ghiaccio a scaglie, quindi aggiungete Campari e completate con il succo d’arancia.
Mescolate con l’aiuto del bar spoon per amalgamare tutti gli ingredienti e guarnite con ciliegina cocktail.

CURIOSITA'

Un classico reinventato per il 150esimo anniversario della marca. Un nuovo cocktail metropolitano e sofisticato dall'irresistibile sapore dolce amaro.

EVENTI/NEWS

2012 - 3 GENNAIO

IL CAMPARINO TORNA IN GALLERIA

La storica insegna del bar Camparino, aperto da Davide Campari nel 1915, torna in Galleria Vittorio Emanuele II.
Ugo Nespolo firma il nuovo Camparino.

Il Camparino, storico bar di Campari, torna in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. La reinterpretazione in chiave moderna della celebre insegna è firmata dal maestro Ugo Nespolo.

Il Camparino insieme alla moda e al design è uno dei simboli della città di Milano e ha segnato l’inizio della tradizione dell’aperitivo, che Campari ha saputo valorizzare e diffondere a livello nazionale ed internazionale .

“Siamo molto orgogliosi di poter ricominciare a chiamare Camparino il bar storico di Campari, meta per eccellenza dell’aperitivo a Milano e nel mondo” commenta Jean Jacques Dubau, Managing Director Davide Campari Milano S.p.A “Con questo progetto, Campari ritorna nel luogo simbolo delle sue origini: un bar che ha visto nascere il mito dell’aperitivo come momento unico di convivialità e relazione sociale”.

GUARDA IL VIDEO DEL MONTAGGIO DELL'INSEGNA

CONTATTI

CAFFE' MIANI s.r.l.

Partita IVA 00757060157


Bar e Ristorante

Il Ristorante alla sera funziona per gruppi di minimo 25 persone su prenotazione.


Orari d'apertura: 7.15 – 20.40
Giorno di chiusura: lunedì

Galleria Vittorio Emanuele angolo Piazza Duomo - Milano
Telefono +39 02 86464435
Fax +39 02 86982463
E-mail info@caffemiani.it